Le tematiche

Convergenza
Economica

L’Europa è oggi un mare economico caratterizzato da poche isole felici, spesso identificabili nelle capitali e nei centri produttivi più importanti. Mentre, almeno fino alla crisi dell’Eurozona, il divario di sviluppo tra Paesi si è ridotto, quello fra abbienti agglomerati urbani e periferie è aumentato, esacerbato da processi di agglomerazione produttiva, progresso tecnologico e la globalizzazione del nuovo millennio, con un forte impatto sul benessere dei cittadini. Come favorire un riequilibrio delle opportunità territoriali?

Uguaglianza
di genere

L’uguaglianza di genere è uno dei valori fondamentali dell’Unione Europea. Tuttavia, nonostante negli ultimi anni il gap di genere si sia ridotto, la strada da percorrere è ancora lunga. Come mai a livello europeo la percentuale di donne specializzate nelle discipline Stem (Science, Technology, Engineering and Mathematics) è ancora così bassa? Quali sono gli effetti di questa marginalizzazione, nel lungo periodo? Cosa può fare l’Unione Europea per contrastarla?

PMI &
tech giants

La digitalizzazione delle imprese è un fattore fondamentale per la loro crescita nell’economia del terzo millennio. Ad oggi però, la maggior parte delle piccole-medie imprese (Pmi) europee non ha ancora un livello di digitalizzazione adeguato. È possibile creare un ponte tra tech giants e Pmi che ne stimoli la digitalizzazione? Quali incentivi potrebbe fornire l’Unione Europea per coinvolgere le grandi aziende tecnologiche in questo processo?

Energia
ed ambiente

L’European Emission Trading Scheme è una delle politiche più all’avanguardia al mondo nella lotta al cambiamento climatico. La crisi finanziaria ha però messo a dura prova tale ambizioso progetto. All’alba dell’inizio della sua quarta fase (2021-30), come scongiurare il rischio di riduzione di investimenti in ricerca e sviluppo sostenibili? Come gestire a livello centralizzato l’assegnazione e gli introiti derivanti dai permessi introdotti sul mercato?